Portale Aziende Marche. Produzione, hotel,ristorante.

Ti trovi in:   Home page

Aziende delle Marche

 

Ultima azienda recensita in provincia di Ancona
 AT METALLI SRL  60131  ANCONA

Ultima azienda recensita in provincia di Ascoli Piceno
Fondazione Italiana Gestalt  63074  San Benedetto del Tronto

Ultima azienda recensita in provincia di Fermo
 Elisabet srl  63813  Monte Urano

Ultima azienda recensita in provincia di Macerata
 Bikers sas di Frontoni  62010  Pollenza

Ultima azienda recensita in provincia di Pesaro-Urbino
 Brancorsini  61122  Pesaro

 

 

 

 CONCORSI PUBBLICI NELLA 

 REGIONE MARCHE 

 

Informazioni sugli eventi pubblici nella Regione Marche

 

Ultimi articoli

 

Inaugurazione del PAC a Candelara

17.10.2015

PAC: Museo Arte Tessile, ricamo, taglio e cucito

Sabato 10 ottobre, nonostante una pioggia scrosciante, a Candelara quasi duecento persone hanno voluto partecipare all'inaugurazione del "PAC: Museo Arte Tessile, ricamo, taglio e cucito". Altre cento lo hanno visitato domenica 11 ottobre. L'iniziativa è stata inserita all'interno dell'XI. "giornata del contemporaneo". Il nuovo museo è allestito nell'edificio posto di fianco alla pieve di Santo Stefano e che fino all'anno scorso ha ospitato la comunità di consacrate del "Pio Sodalizio delle Artigiane Cristiane", oggi superstite nella sede madre di Novilara.


Alle ore 16 il parroco don Giampieri Cernuschi ha celebrato una messa a suffragio delle maestre ed alunne dell'ex-laboratorio gestito dal Pio Sodalizio, nella quale ha sottolineato l'importanza della preghiera alternata al lavoro, intuita per primo da San Benedetto. Più volte nel corso della cerimonia il sacerdote ha ripetuto le parole del Salmo 127: "Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori", sottolineando che nei circa sessant'anni di vita del laboratorio, dove sono passate più di mille ragazze, il Signore ha guardato benigno questa opera imprenditoriale gestita da sette donne, che hanno voluto dare un lavoro alle ragazze del territorio, ma nel contempo hanno anche insegnato loro i valori cristiani.


Alle ore 17, sempre in chiesa, ci sono state le testimonianze dei parenti di alcune dell'ex-insegnante Ermes Giorgi che hanno ripercorso la storia della fondazione dell'istituto ed il ruolo fondamentale della prof.ssa Bargossi. Pierpaolo Diotalevi ha ricordato come la sua mamma Irma, insieme a Ginetta, era stata chiamata a dirigere il laboratorio di Candelara. Piero Talevi ha tracciato un breve ricordo delle sue zie: Annetta, donna pratica, romantica, fantasiosa, una vera artista che oltre nel taglio e nel ricamo era brava a disegnare, modellare, creare cose nuove; era inoltre bravissima a costruire presepi, nel ricordo del primo allestito da San Francesco a Greggio. La zia Ginetta era invece più dedita ai giovani e giovanissimi; insegnava loro la buona creanza - come si diceva allora - ma anche il canto, il gioco, la recita, il catechismo (allora la dottrina), il disegno e naturalmente il lavoro. Era brava a cantare, a suonare l'armonium, ma anche l'organo. "Che meraviglia – ha esclamato Pierpaolo - vederla destreggiarsi con le dita sulle due tastiere e coi piedi pigiare sui tasti di legno della pedaliera senza guardare!"


Infine Lucilla Leonardi, per la Pro Loco di Candelara, ha raccontato il lungo lavoro svolto insieme ad Antonia Proietti. Un lavoro iniziato nel 2012 quando timidamente si era deciso di ricordare questo laboratorio attraverso una conferenza; successivamente si è proseguito cercando di ricontattare le ex-alunne. In un primo incontro ne sono state radunate quaranta e poi si è giunti a rintracciarne quasi trecento. A seguito di questa giornata altre hanno scritto su Facebook. Se qualche anno orsono il sogno della Pro Loco era quello di creare un museo, oggi esso è realtà. Grazie ad un accordo con il Pio Sodalizio il piano terra dell'ex-sede di Candelara del laboratorio è stato musealizzato. La scelta è stata quella di conservare i luoghi così come sono stati trovati, riutilizzando il tanto materiale accantonato negli armadi e nel garage. Naturalmente alcuni dei pezzi esposti sono stati donati da privati che hanno creduto nel progetto in maniera da integrare ciò che non era presente nel laboratorio. Infatti, non bisogna dimenticare che nel laboratorio sono rimasti essenzialmente il materiale da lavorare e l'invenduto; quindi i pezzi migliori non sono presenti ma si conservano solo i disegni, le medaglie ed i diplomi conquistati negli anni.


La serata del 10 ottobre non è stata solo una giornata di inaugurazione di un museo: è stata in primo luogo una festa nella quale molte donne si sono rincontrate ed hanno ricordato la loro giovinezza, il tutto naturalmente condito da un filo di nostalgia per quelle donne che non sono più con noi, come Carla che una settimana prima dell'inaugurazione ci ha lasciato e che era molto desiderosa di vedere la realizzazione di questo museo.
Il nuovo sogno della Pro Loco di Candelara sarebbe quello di vedere nuovamente i telai in funzione: per questo l'anno venturo vi è l'intenzione di organizzare un convegno sull'arte del telaio ai giorni nostri e di coinvolgere gli artisti di CandelarArte a realizzare nuovi disegni per un catalogo di manufatti di tessitura artistica sulla scia dell'esperienza ereditata da Egizia Bargossi.
Il museo PAC sarà aperto in occasione di Candele a Candelara nei giorni 28-29 novembre e 5-6-7-8-12-13 dicembre 2015, dalle ore 10 alle ore 12.

Lorenzo Fattori
(Vicepresidente - Direttore Artistico A.T. Pro Loco di Candelara)

 


 Archivio articoli


 

OkNotizie

Aziende delle Marche

EVENTI NELLE MARCHE

EVENTI NELLE MARCHE

Inizio pagina | Portalemarche.eu è un sito di informazione culturale, economico, sociale nella Regione Marche. Pertanto i riferimenti riguardanti le informazioni riportate sono fornite da enti, associazioni e privati e\o tratte dal web. Per errori o informazioni incomplete Vi preghiamo di darcene comunicazione per modificarle non appena possibile | Note legali |Powered by CMSimple_XH |

Abbiamo avuto 311153 lettori da Gennaio 2010.